Coach Cibe

Triangolare “Piolino”: risultati e commenti“Piolino” Tournament: results and comments

A causa di improvvise defezioni di alcuni giocatori del Torino e del Bologna, il triangolare “Piolino”, pur restando tale, si è trasformato più in uno scrimmage che in un vero torneo.
E’ stata comunque una bella giornata di sport e, sicuramente, tutti i presenti si sono divertiti e hanno dato il meglio in campo. Resta il rammarico, mi sia concesso dirlo, di vedere come – ormai troppo spesso – la mancanza di serietà e di rispetto verso gli altri giocatori da parte di pochi rischia di rovinare il bel lavoro e l’impegno di molti. Sono convinto che la serietà nell’affrontare il lacrosse debba essere un punto su cui tutte le squadre e la federazione devono lavorare affinchè si possa crescere per uscire dall’imperante mentalità “dopolavoristica” o “da calcetto del giovedì”.

In ogni caso, come dicevo, è stata comunque una bella giornata di sport. Un tempo molto clemente e un campo in ottime condizioni (congratulazioni agli organizzatori) hanno supportato le 3 partite del triangolare (che alla fine si è svolto, anche se in modo un po’ “anomalo”).

La vittoria (che, francamente, non può essere considerata significativa) è andata ai Red Hawks, unica squadra che ha disputato le partite senza integrazioni.
Ecco comunque  i risultati e i commenti alle partite del Triangolare “PIOLINO”:

Red Hawks vs. Torino Taurus (+ Phoenix Perugia + Sharks Bologna) 9-4
Scendono in campo per primi i Red Hawks contro il Torino rinforzato da 4 giocatori del Perugia (Whitford, Magugliani, Kontozis e Lyons) e da qualche uomo del Bologna tra cui Govoni che “condivide” la porta con Magugliani.  Un primo tempo piuttosto equilibrato (a segno Coach Cibe, Sacchi the Dog e Attinà per il Merate e 2 volte Lyons per il Torino) è seguito da un secondo tempo tutto a favore dei falchi brianzoli con 6 segnature (2 di Sacchi, due di Paolo Scaccabarozzi e 1 di Attinà) contro le 2 dei Torinesi (ancora Lyons e Whitford).
Da evidenziare in questa partita l’ottima forma dei Perugini (personalmente, ora capisco il primo posto nel girone centro) e il continuo cambio di posizioni dei Red Hawks che, scesi ad Amola con un solo attaccante di ruolo hanno fatto girare 6 diversi giocatori (difensori inclusi) in attacco.

Red Hawks vs. Sharks Bologna (+ Phoenix Perugia + Bologna Sharks) 10-4
Cambia la squadra avversaria dei Red Hawks ma cambiano di poco gli uomini 🙂 .
I 5 Sharks scendono in campo con i 4 giocatori del Perugia (ancora loro) e qualche Torinese.
La partita ha un andamento esattamente opposto alla precedente. Il primo tempo si chiude sull’8 a 3 per i Red Hawks con gol di Bonizzoni, Attinà (2), Scaccabarozzi (3) e Sacchi (2) per i meratesi e Lyons (2) e Whitford (1) per i Bolognesi. Nel secondo tempo i Red Hawks tirano i remi in barca, i Bolognesi si fanno più aggressivi e il parziale parla di un 2 a 1 ancora a favore dei biancorossi (marcatori: Sacchi e Attinà da una parte e Battaglia dall’altra).

Sharks Bologna (+ Phoenix Perugia + Red Hawks Merate) vs. Torino Taurus ( + Red Hawks Merate) 4-1
Per quest’ultima partita i Perugini e i Red Hawks si dividano a completare le linee di Bologna e Torino. 3 Phoenix (Magugliani, Whitford e Konzotis)  e 2 Red Hawks (Scaccabarozzi e Colombo) con gli Sharks e 2 Red Hawks (Coach Cibe tristemente in porta e Giacomo Regallo) con i Torinesi.
Giocatori in campo piuttosto stanchi ma sempre pieni di voglia di picchiarsi allegramente e risultato a favore della squadra che, per semplicità chiameremo Bologna. A segno Whitford (2), Scaccabarozzi e Di Gisi da una parte e Regallo (questo è l’unico marcatore di cui non sono sicuro, non so se ho visto bene dalla mia posizione da portiere, prego di segnalarmi l’eventuale errore per immediata correzione) dall’altra. Difficile fare un commento è stata una partita molto disordinata e poco bella da vedere proprio per la grande stanchezza di quasi tutti i giocatori in campo. 

Giusto per la cronaca ecco le classifiche.

Classifica Triangolare PIOLINO
1. Red Hawks Merate (2 vinte – 0 perse)
2. Sharks Bologna (1 vinta – 1 persa)
3. Torino Taurus (0 vinte – 2 perse)

Classifica marcatori (indicata la squadra di origine e non la formazione in cui hanno giocato)
Sacchi (RH) 7
Scaccabarozzi P (RH) 6
Lyons (PG) 5
Attinà (RH) 5
Whitford (PG) 4
Cibe Bonizzoni (RH) 2
Battaglia (TO) 1
Di Gisi (BO) 1
Regallo (RH) 1

Because of the sudden defections of some Torino and Bologna players the Piolino tournament became more a scrimmage then a true tournament.
It was a good sport daym anyway, even if it’s a pity to see that the lack of seriousness of few people can affect the serious work and the committment of many players.
To the tournament has attended Red Hawks Merate (12 players), Torino Taurus (8 men), Bologna Sharks (5 players), Phoenix Perugia (4 players).

Here are the results:

Red Hawks vs. Torino Taurus (+ Phoenix Perugia + Sharks Bologna) 9-4
Red Hawks vs. Sharks Bologna (+ Phoenix Perugia + Bologna Sharks) 10-4
Sharks Bologna (+ Phoenix Perugia + Red Hawks Merate) vs. Torino Taurus ( + Red Hawks Merate) 4-1

Ranking  PIOLINO Tournament
1. Red Hawks Merate (2 vinte – 0 perse)
2. Sharks Bologna (1 vinta – 1 persa)
3. Torino Taurus (0 vinte – 2 perse)

Top scorers ranking
Sacchi (RH) 7
Scaccabarozzi P (RH) 6
Lyons (PG) 5
Attinà (RH) 5
Whitford (PG) 4
Cibe Bonizzoni (RH) 2
Battaglia (TO) 1
Di Gisi (BO) 1
Regallo (RH) 1

10 Comments

  1. Mario BIG

    23/01/2012 at 3:17 pm

    E io? mi sono fatto demolire un ginocchio durante l’ultima partita! Il gol comunque è di Regallo proprio su un mio assist…RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE RED HAWKS!!!

  2. Pikachu

    27/01/2012 at 1:34 pm

    Cioè gli organizzatori erano in 5?!

  3. Emanuele Govoni

    28/01/2012 at 10:15 am

    Se il buon Pikachu avesse la coerenza di firmarsi, avrebbe anche risposte a tono

  4. Giulio

    29/01/2012 at 8:39 pm

    Sono anche io curioso di sapere come si chiama Pikachu…al di là del pokemon 😉

  5. Mik

    29/01/2012 at 8:43 pm

    Concordo con te Emanuele, è sempre meglio sapere con chi si parla. Ma deve essere un’altra cosa che nel mondo lax (solo italiano) non funziona. In ordine cronologico più prossimo, la mail appena ricevuta da un “anonima” segreteria@italialacrosse.it, precedentemente quella dell’ormai defunto blog indipendente sul lacrosse che non voleva dire i nomi. Sarebbe meglio che chi si esprime si firmi….ma se non si cambia dalla testa……!
    Comunque in un blog penso sia ancora accettabile. Hai saputo che il torneo Piolino ci permette di uscire da un impasse riguardante il campionato? ONORE AL MERITO

  6. Mik

    29/01/2012 at 8:47 pm

    errata corrige….la mail anonima, presumibilmente della federazione è quella ricevuta da segreteria@lacrosseitalia.it, il blog parallelo era quello del l italialacrosse. Chiedi scusa da parte mia ai tuoi conoscenti responsabili del blog per questa confusione nel caso non leggano coachcibe.

  7. Emanuele Govoni

    30/01/2012 at 10:42 am

    Si fa quel che si può.. ogni occasione per potersi scontrare e soprattutto incontrare (denaro e impegni permettendo) è motivo di orgoglio sia per i padroni di casa che per gli ospiti che si sono sobbarcati il viaggio. Tra l’altro il campo è praticamente a nostro uso e piacimento tutte le domeniche dell’anno, quindi ci va fatta davvero bene!
    Per quanto riguarda l’anonimato questo simpaticone se avesse la voglia di farsi riconoscere, giusto per capire se è un interno o un esterno, avrebbe risposte a tono, visto che creda non abbia idea di cosa significhi mettere su una squadra in due mesi con tutti esordienti tranne il sottoscritto, Giulio e un paio di stranieri e riuscire (perugia a parte, li si parla di un altro mondo, semplicemente troppo forti) e riuscire anche solo a vincere un quarto contro uno squadrone come Roma. E visto che tempo fa sorrise per il mio infortunio, lo invito io a ricevere quello che ho ricevuto io, ha sconvolto per fino gli americani presenti in campo. Non scrivo questo per dar soddisfazione a nessuno, semplicemente non voglio credere sia un nostro tesserato, non mi immagino un Del Piero o un Gallinari crearsi un nikname su sportmediaset.it o altri siti-blog e polemizzare su ogni notizia, tutto qua. Detto questo ancora grazie a voi per l’incredibile affluenza e per il pomeriggio di lacrosse che ci avete concesso, meratesi, torinesi e perugini

  8. Coach Cibe

    30/01/2012 at 11:59 am

    Come diceva Don Bosco (noto lax bro :-D): “ragazzi… state buoni se potete”.

    Come blog abbiamo deciso di accettare l’anonimato nei commenti (tra parentesi sono d’accordo con quanto scritto da Mik) purchè non siano insulti o eccessi. Le differenze di opinonioni invece sono normali.
    Vorrei continuare a non dover “moderare” i commenti anche perchè se decidessi di non accettare commenti non firmati dovrei “spegnere” tutti tranne pochi intelligenti che, credendo in quello che scrivono, si firmano con nome e cognome (o nick noto).
    Grazie a tutti (firmati e anonimi) per interrompere qui il discorso firme.

  9. LB 77

    30/01/2012 at 10:40 pm

    bhè giusto perché lo sappiate…LB77 sarebbe Lorenzo Battaglia, centrocampista del Torino Lacrosse….credo si fosse capito! 😀

  10. Mik

    30/01/2012 at 10:45 pm

    Vai tra’ Lollo….tu sei inconfondibile.
    Io Mik sta per Michele, se non fosse chiaro nella mail m.radaelli c’è anche il cognome e nel dominio (@redhawks) c’è la squadra d’appartenenza….. comunque anche gli anonimi , se corretti, ben vengano….ci saranno di spunto per nuovi miglioramenti

Lascia un commento