Coach Cibe

Si dimette il consigliere FIGL WhitfordFIGL BoD member, Steven Whitford, resigns

E’ di ieri la notizia.
Con un breve comunicato a FIGL e a tutte le squadre, il consigliere Whitford rassegna le sue dimissioni dal consiglio FIGL.

Non voglio commentare troppo la decisione che è una cosa personale e quindi che risiede nell’intimo della persona; prendiamo atto di quanto scritto e, pur comprendendo le ragioni di Steven, mi sia consentito notare – a titolo puramente personale - come la FIGL perda così la collaborazione dell’uomo con la maggiore credibilità, la maggiore capacità di dialogo, la maggior propositività e la maggiore forza morale di tutta la “squadra FIGL”.
Come ho già avuto modo di scrivere personalmente a tutti i presidenti (federale e delle squadre), al di la’ delle reali motivazioni che hanno portato alle dimissioni di Steven, la sua decisione deve farci riflettere tutti in merito alle reali possibilità di miglioramento della gestione e organizzazione federale.

Spero che in un nuovo consiglio (magari alla fine del quadriennio olimpico, e cioè tra dicembre 2012 e marzo 2013) ci sia sempre posto per un uomo come Steven Whitford.

Concludo notando che questa decisione di Steven porta al fatto che, come da articolo 16 dello statuto, tutte le responsabilità ricadono ora sul Presidente federale fino alle elezioni dei consigleiri mancanti che, come comunicato da FIGL il 25 aprile si svolgeranno in data Domenica 6 Maggio 2012 alle ore 10.00 in Via Flaminia Nuova 830, presso la Sala delle Riunioni del CONI a Roma.
Candidati:
Cotti Marco
Govoni Emanuele
Magugliani Matteo
Pallotti Roberto
Regallo Giacomo
Violino Giulio

Steven Whitford, member of FIGL BoD has resigned.
All of us thanks him for his great work during these years.
Till the elections of the new members of FIGL BoD, (may the 6th 2012 in Rome) all the responsibiities are in charge to the Federal President.

3 Comments

  1. Giulio Di Gisi

    05/05/2012 at 2:59 pm

    Spero che le dimissioni di Steven rientrino, a perderci è un pò tutto il lacrosse italiano, a mio avviso

  2. Ricky Vedeseta

    08/05/2012 at 12:18 pm

    Più che tornare lui… … Se ne sta portando dietro altri!!!! 🙂

  3. Mario Pelong

    08/05/2012 at 11:29 pm

    Ma no….è lui che prende finalmente esempio e coscienza di qualcosa stra’evidente a tutti, se non a coloro che non vogliono vedere.

Lascia un commento