Coach Cibe

Siamo tornati (o quasi) [il ritorno]Siamo tornati (o quasi) [il ritorno]

Ci scusiamo per il disagio di questi ultimi giorni.

Purtroppo un gruppo di lamer hanno voluto defacciarci più e più volte il sito per motivi che fanno parte di rivalità fra stati che a noi italiani non interessano.

Poco importa a noi di quello che pensano loro, il fatto è che questi continui attacchi (anche se risolti man mano) hanno compromesso del tutto il server. Secondo il nostro servizio di hosting la colpa è nostra che non aggiorniamo la piattaforma, i vari plugin e i temi. Vi assicuro che non è così. La prova sta nel fatto che è possibile trovare una lista di siti defacciati dallo stesso lamer: tutti, stranamente, dello stesso servizio di hosting (abbiamo poi scoperto che il numero di siti defacciati è salito a più di 50).
E’ stato deciso di ripartire da capo: una nuova struttura aggiornata, un nuovo database. Siamo riusciti a caricare un backup datato 1 ottobre, quindi gli articoli andati persi si possono contare davvero su una mano.
La cosa brutta è che tutto questo lavoro (sono state 48 ore infernali) non è detto che possa fermare il lamer, quindi è possibile che saremo soggetti a nuovi attacchi in futuro.

Non vale la pena perdere tempo a dire di chi è effettivamente la colpa (non abbiamo più avuto i dati d’accesso per tutta la giornata, quindi ogni modifica era impossibile da fare), ciò che importa è che siamo di nuovo online. Non al 100%, ovviamente. Alcuni dati sono andati perduti e toccherà rifarli (che palle 😛 ), ma la passione che ci spinge a continuare questo blog è sicuramente maggiore di quella di un bimbominchia che si diverte a rovinare il lavoro altrui.

Mi è piaciuto sentire da Cibe che molta gente si è preoccupata di avvisarlo dei problemi che avete riscontrato nelle ultime ore, questo ci fa capire quanti seguite questo blog e come, sotto sotto, ognuno di voi ci tenga ad esso. Le 120 visite di ieri 5 ottobre ne sono la prova: era così bella la home tutta piena di scritte? 🙂

Sicuramente ci sarà anche qualcuno che avrà goduto del nostro disagio, ma, personalmente, non mi tocca.
Io sono per la crescita del lacrosse italiano, non per la gara a chi fa di più per esso.

JD

P.s: siamo belli, eh?! 🙂

Lascia un commento