Coach Cibe

Lombarde in trasferta

Va a consuntivo anche il 2 marzo.
Due le partite del campionato assoluto di lacrosse maschile 201372014.

A Roma scendono i Red Hawks.
I ragazzi di Merate arrivano solo in 11, ma carichi e determinati a fare il massimo. Dall’altra parte 18 Leones che giocano in casa davanti ad un buon pubblico (buono rispetto agli standard lacrossistici italiani).
Ne esce una partita estremamente corretta e, a mio parere, molto bella. Il Merate soffre la difesa aggressiva della Roma (che con 3 linee di centrocampo può permettersi di correre il triplo dei Red Hawks) ma riesce a mantenere le posizioni sfoggiando a sua volta una buona difesa.
La partita si sviluppa con bel gioco e rispetto tra le parti ma la Roma, lentamente, erode la resistenza del Merate che è costretto (onestamente meno di quel che si sarebbe potuto pensare) a piegarsi 4 volte nella prima metà gara andando a segno una volta con il rookie quindicenne Bressan,
Nella seconda metà di partita il Merate riesce a rialzare la testa e arriva sul 6 a 4 per poi concedere un ultimo gol nel finale di partita per il definitivo 7 a 4 per i Leones.

image

Nessuna recriminazione quindi per quella che, secondo me, è stata una bellissima partita in generale e – forse – la miglior partita del Merate in questa stagione.
Un mio personale ringraziamento va anche agli arbitri che, aiutati anche dal comportamento delle due squadre, sono stati in grado di gestire e controllare la partita in ogni momento.
Una delle migliori partite alla quale io abbia partecipato.

In the meanwhile a San Marino….
…la Bocconi scendeva in campo contro i padroni di casa con una partita che i bookmakers non avrebbero quotato. Fin dall’inizio la Bocconi ha preso il controllo del match e non l’ha mai abbandonato, chiudendo la partita con un eloquente 15 a 0.
Tanto spazio per Bocconi ai giocatori nuovi e primo gol in carriera (più un assist) per uno dei senatori bocconiani, Fabio Del Coco; un uomo che nella sua carriera avrà superato il centrocampo non più di 5 o 6 volte.
Dal lato San Marino, da segnalare l’inserimento nel roster di 3 giocatori ex Bologna (anche se uno solo è sceso in campo) che dovrebbe garantire a San Marino per lo meno un organico sufficiente a scendere in campo in 10 (la partita contro Bocconi è stata giocata 9 contro 9). C’è ancora tanto da lavorare per i Titans; l’importante è non demoralizzarsi e continuare nel percorso di crescita.

Lascia un commento