Coach Cibe

I pensieri di un tifoso dopo l’Olanda.

Era partita bene l’Italia, molto bene, portandosi in vantaggio per 6 e 3 sull’Olanda.
Una partita che, alla vigilia, avremmo forse data per persa senza preoccuparci troppo, ma che dopo le due vittorie e la prestazione maiuscola contro la Norvegia, sotto sotto, speravamo di portare a casa.

E’ andata così… 14 a 8 in favore dell’Olanda. Tre squadre a pari punti nel girone verde e Italia seconda classificata che incontrerà oggi, alle 12 ora locale (20.00 italiane), il Galles.
Non una partita facile, forse un’altra di quelle partite che un mese fa avremmo dato per perse in partenza e che adesso invece guarderemo con una certa speranza.

10426679_10204142130495797_8811581436498093878_n

Per il commento di oggi ho (abbiamo) deciso di fare qualcosa di diverso.

Ho chiesto all’appassionato,giocatore ed ex nazionale MATTEO MAGUGLIANI (con il quale condivido pensieri e pareri a distanza durante le partite) di darmi il suo commento non solo sulla partita contro l’Olanda ma su tutto il girone e quindi sulle partite fin qui disputate.

Mi piace avere su questo sito pareri diversi di persone esperte.
Devo dire però – a scanso di equivoci – che condivido ogni sua valutazione sia generale che puntuale.

Dunque ecco il commento. Oltre quello scritto da Magu potrebbero esserci altre considerazioni da fare, ti tipo più generale, ma queste le lasciamo per il post mondiale.

L’ItaliaLax vola a Denver…pensieri di un tifoso!
di Matteo Magugliani

Dopo la prima e combattuta vittoria 14-9 contro la Norvegia, l’Italia sente forse ancora il rodaggio del nuovo gruppo, non ben consolidato. Però che soddisfazioni che regala!!! Combattiva, si impegna e lascia trasparire energia, a volte troppo agonismo poco finalizzato…  Convince ed entusiasma!
Da un nazionalista come me, troppo forte il peso italoamericano nei 10 in campo ma, come detto sopra, alla prima uscita ufficiale la squadra deve sciogliersi, perciò l’esperienza oriunda si sente più della nostrana.
Nell’insieme una bella partita di lacrosse: buona fase offensiva, efficace e dinamica; buon centrocampo, abbastanza fluido e veloce ad offendere, attento e collaborativo nel difendere; difesa rocciosa, a volte distratta. Bene il già noto Wilmot e Ciallella, bene il trio Bocconi Rondi-Politi-Galperti, bene Coggi LSM, Battisti e l’intramontabile Whitford (3 goal), bene le new entry Vettoretti-Di Benedetto. Sottotono Lubrano, non incisivo Sacchi, irruento Balzarini.
Terzo quarto in affanno 3-1 il parziale per la Norvegia, che mette pressione ma non impensierisce mai troppo gli azzurri. Quando si vince dubbi, incertezze ed errori passano in secondo piano ed è giusto…
Forza AzzurriLax!!!
Poi la Cina (new entry del lacrosse)…altra vittoria 18-5!!! Parla da sè e la lascio parlare così questa partita, anche perchè è stata posticipata causa maltempo e rinvii, pertanto non è stata trasmessa. Dalle notizie avute rimanendo incollato a facebook, whatsapp e sito ufficiale, in goal Whitford (5 e 1 assist), Galperti, Cameriere e Ballardini (1 goal) per gli italiani; 4
Filbotte, 3 St.John, 2 Vettoretti e 1 De Benedetto…notizie che fanno ben sperare. Anche con la Cina il terzo quarto, da statistiche evidenzia un’Italia calante dopo uno strepitoso primo tempo (3-1; 8-1 i parziali).
Forza AzzurriLax!!!

(Vedendo i risultati delle altre partite del girone…io ci credo!!! L’impresa potrebbe essere alla portata, intanto godiamoci il primo posto nel girone.)

Italia vs Olanda…20 minuti da urlo!!! Il primo quarto si chiude 6-3 a favore (Filbotte  e St.John 2, Whitford e Galperti 1). Sembra di vivere un sogno!
L’Olanda attacca, l’Italia si difende, l’italia attacca…e segna di pù.
L’Olanda gioca, l’Italia concretizza…poi? 5-0,2-0 e 4-2 i parziali a favore degli Orange…cosa è successo? Il mio modesto parere: l’Olanda ha fatto il suo gioco, ossia ha continuato a giocare a lacrosse e ha fatto la partita (strepitoso il numero 9, tanti face-off vinti, 4 goal e grandi giocate… chapeau!!!). L’Italia: in confusione! Si vede a sprazzi un po’ di gioco, spesso
non finalizzato (peccato). Quando riesce a giocare, anche l’Olanda va in affanno, vedi gli ultimi 10 minuti della partita dove si riaffaccia concretamente e realizza 2 goal (Galperti, St.John).

Secondo quarto da dimenticare, 5-0 per gli olandesi, i nostri non sembrano in campo.
Terzo quarto (0-2)…noioso, colpa anche del poco gioco olandese che addormenta il match.
Ora sarebbe facile parlare e dare addosso, ma non è questo il mio spirito, quindi più che mai…
Forza AzzurriLax!!!

Quello che ho visto in 2 gare su 3 è: rotazioni troppo veloci di alcuni centrocampisti, con le 3 linee più che intercambiabili, intrecciate, perchè non si vede gioco ma corsa e disordine se si sta poco in campo e non si entra a regime. Come detto il face-offer olandese è stato molto bravo…non c’era nessuno in grado di arginarlo? Da quello che si evince dalle statistiche forse si. Il nostro face-offer chi è? Sono andati almeno in 4/5 alla contesa, qualcuno bocciato (Filbotte 1 fatto-1vinto);altri rimandati al centro, benchè più volte sconfitti(Galperti 15-5, De Benedetto 10-2). Secondo me è Politi (9-21), che ne ha vinti svariati anche oggi.

Ma soprattutto le wings? Coachs siete 3 e poliglotti, parlate alle wings, ditegli cosa fare prima e, semmai servissero aggiustamenti, durante il match…ma diteglielo! (è uno sfogo/consiglio). Anche in difesa, i cambi frequenti, parer mio, hanno portato più confusione che freschezza…man down già lasciava trasparire lacune, da oggi decisamente da migliorare, forse non sono gli uomini giusti? In attacco non ci sono cambi? Whitford (che soffre le difese attente e fisiche) e Vettoretti (lontano dalla porta) oggi poco incisivi e sottotono.
Ed infine… Resse ero sicuro giocasse, invece niente?! Avrebbe potuto, non ve lo scordate in fondo alla fila!!!
Buona prosecuzione…da domani si fa sul serio!!! (anche se fino ad oggi non si scherzava… 😉 )

Partendo dall’ultima considerazione, non me ne voglia nessuno per quanto scrivo, da Ciallella passando in rassegna tutta la squadra, coaches compresi, fino a Margonelli (la voce fuori campo), molti mi conosco e sanno come sono fatto. Dal divano di casa brucia non essere lì ad incitarvi e gioire/soffrire insieme a voi, se non foste dall’altra parte del mondo…

Matteo Magugliani

Sempre  e ovunque Forza AzzurriLax!!!

Lascia un commento