Coach Cibe

Tanto per sdrammatizzare…

Tanto per sdrammatizzare…
… Roma sembra essere diventata terra di conquista per i barbari del nord.
Dopo la vittoria di misura del Torino per 8 a 7, a seguire troviamo la vittoria di Milano Painkillers per 13 a 4 e – fresca di domenica scorsa – quella dei Red Hawks per 11 a 2 (nello stesso week end in cui all’Olimpico l’Italrugby si fa piallare dalla Scozia, barbari veri scesi dalle highlands).

La Roma è, evidentemente, una squadra in costruzione, con qualche senatore (Antonelli, Battisti e Lubrano su tutti), un paio di rinforzi di scuola americana che di certo faranno crescere la squadra,  e molti nuovi innesti.
Da quello che abbiamo potuto vedere a Roma, però, nonostante le tre sconfitte consecutive, il gioco c’è (in fondo la squadra è in mani esperte) e quindi anche i risultati, sicuramente, non tarderanno ad arrivare.

Come abbiamo avuto modo di spiegare nei post precedenti, non avendo assistito alla partita tra Leones e Red Hawks non possiamo (ne vogliamo) fare valutazioni. Abbiamo quindi chiesto al presidente Red Hawks, Michele Radaelli (qui in una foto recente) un commento sulla partita del Merate a Roma:

image

Una immagine recente di Michele Radaelli

“Ottima prestazione della squadra nonostante le importanti assenze e il roster ridotto. La speranza è che il risultato dimostri che nel gruppo sono tutti importanti ma nessuno è indispensabile, e che si punti a mantenere questo livello di concentrazione, serenità e miglioramento tecnico per tutti i prossimi incontri”.

Prossimo appuntamento del lacrosse la “doppietta” di Torino vs Merate (9.48 di recupero partendo dal 5 pari) e Merate vs Torino. 6 punti in palio tra due squadre in una sola domenica.
Se un delle due formazioni dovesse aggiudicarsi entrambi gli incontri farà un grande passo avanti verso la vittoria nel campionato dei “normodotati” (il secondo posto della Divisione nazionale).

2 Comments

  1. Radaelli Michele

    10/03/2016 at 3:02 pm

    ah bello…..A come ADESSO VENGO LI’ E TI SPIEZZO LE CORNA…….

    • Radaelli Michele

      10/03/2016 at 3:02 pm

      Va che bell’uomo che sono!

Lascia un commento