Coach Cibe

Il lacrosse non mi aspetta!

Ci sono periodi in cui le attività “non ludiche” (tipo quella sgradevole cosa chiamata lavoro) la fanno da padrone. Ecco quindi che ancora una volta siamo rimasti “colpevolmente” indietro con gli aggiornamenti sul lacrosse italiano.
Ed ecco quindi che ri-formulo il mio invito:
chiunque voglia collaborare raccontando gli eventi a cui è stato presente, è il benvenuto. Mi scriva in privato su facebook (pagina “Coach Cibe”) o per email.

In ogni caso… dove eravamo rimasti?
Dunque, avevamo già parlato di Roma vs Red Hawks del 6 marzo.

Il 13 marzo, si è svolto a Merate il doppio confronto tra Red Hawks e Torino.
Dapprima va in scena il recupero dei 9 minuti e 48 secondi a completamento della gara di andata.
Si parte sul 5 pari. Torino si porta in vantaggio 7 a 5. Sembra fatta, ma Merate recupera e chiude i tempi regolamentari sul 7 pari. Si va ai supplementari con sudden death e, durante il secondo supplementare, Merate segna, con Luca Regallo, il gol vittoria: 1 punto a Torino e 2 punti ai Red Hawks.
Immediatamente dopo (giusto il tempo di riposare qualche minuto) si gioca la partita del giorno: il ritorno. La partita è molto combattuta e fino a pochi minuti dalla fine non si capisce chi potrà effettivamente prevalere. Sarà Torino a portare a casa la partita, per 8 a 6.
Proprio sul finale, la partita diventa un po’ nervosa e culmina con una bella litigata di gruppo subito dopo il fischio finale. Ma, nonostante non sia – obiettivamente – una scena edificante, tutto si chiude in meno di 2 minuti e i giocatori si stringono sportivamente la mano.
Con questi ulteriori 3 punti il Torino arriva a 7 punti e si posiziona al secondo posto, dopo Bocconi, scavalcando i Painkillers Milano.

E siamo al week end successivo (19-20 marzo). Un week end estremamente ricco (direi “farcito”) di lacrosse a Roma.
Dapprima le amichevoli maschili e femminili contro le squadre irlandesi di UCD e poi il triangolare femminile (Perugia, Roma, Milano) e la partita di divisione nazionale Leones vs Bocconi.
Di questo evento parleremo in un prossimo articolo grazie al contributo di Valentina Piccioni (che era presente).
Ci limitiamo qui a segnalare il risultato (abbastanza scontato, ci sia permesso dire)  che cita:
Roma Leones 2-21 Bocconi Sport team.
Bocconi che resta quindi in testa a punteggio pieno e Roma fanalino di coda a 0 punti.

image

Contemporanemente a Torino andava in scena Taurus vs Painkillers.
Una partita sulla carta molto equilibrata ma che si è invece risolta con una vittoria abbastanza netta dei Painkillers che, nonostante l’emergenza infortuni e assenze (in particolare in difesa) riesce a reggere l’urto iniziale del Torino e a conquistare lentamente terreno fino al finale 10 a 4.
Con questa vittoria i Painkillers ri-scavalcano i Torinesi e si ripiazzano al secondo posto (9 punti) dietro Bocconi.
E, magie del calendario, subito dopo Pasqua, il 3 aprile, saranno i torinesi a scendere a Milano per la partita di ritorno  (ore 14.00 al Centro Sportivo Saini) alla ricerca di una rivincita sui Painkillers per issarsi di nuovo al secondo posto della Divisione Nazionale (primo posto utile. mi viene da dire).
I Painkillers invece proveranno a vincere per l’ebbrezza di essere, per qualche giorno, a pari punti con Bocconi (non davanti a Bocconi perchè – purtroppo – la differenza reti è decisamente improponibile).

Infine una nota a margine: ho promesso una valutazione delle Warrior Warp, che ho avuto la fortuna di poter testare da Lacrosse Unlimited a Charlotte NC. Tra qualche giorno vi darò la mia modesta valutazione… nel caso in cui qualcuno avesse la balzana idea di comprarla.

Lascia un commento