Coach Cibe

Non c’è due senza tre

Non c’è due senza tre
di Valentina Piccioni

Non c’è due senza tre.
Sono 3 infatti gli eventi che si sono disputati questo week end a Roma e Milano, un’amichevole contro UCD, il primo triangolare femminile della stagione e  Roma- Bocconi della Divisione Nazionale

image

Sabato 19 una rappresentanza degli atleti dell’University College Dublin è scesa a Roma per un’amichevole organizzata dalla quadra della capitale.Mentre i loro compagni dell’altro sesso, davano luogo ad una amichevole mista con i Roma Leones ed alcuni elementi del Bologna, le ragazze disputavano 2 partite amichevoli.

Un mix team composto da giocatrici della Roma Leones, Perugia Phoenix e Comets ha sfidato la squadra ospitata.La partita dopo un iniziale vantaggio irlandese si mantiene in sostanziale equilibrio che vede un succedersi di reti per una e per l’altra squadra non superando mai una lunghezza di vantaggio.La squadra ospite paga lo scotto di disputare il match contro una squadra che ha nel suo organico ben 3 nazionali e, grazie  ad una maggiore compattezza il mix team allunga il vantaggio terminando con un 8-6.La metà dei goal sono portati a segno dall’azzurro capitana delle Comets Gaia Legori, bocca di fuoco dell’improvvisato ma non per questo poco amalgamato Mix team

Il secondo match vede Milano Baggataway sfidare la rappresentativa irlandese che ha accolto nel frattempo all’interno del suo organico tre ragazze italane.

Nonostante la formazione milanese fosse rimaneggiata e con l’assenza di alcuni punti fermi , la partita scorre via senza particolari problemi per le campionesse d’Italia in carica.

Il risultato, al termine di una bella partita si chiude con un 8-3 a favore delle milanesi.

Il giorno dopo, per la felicità di tutte le presenti, si disputa nello stesso poco agevole campo il primo triangolare femminile della stagione.

Il primo match si è svolto tra le padrone di casa coadiuvate da Gaia Legori per conto delle Comets, e le campionesse uscenti. La partita all’inizio in parità si allunga con un consistente distacco da parte della squadra blu e finisce in un 4-13.

Il secondo match vede le fenici tentare la rivincita contro la squadra romana dopo la cocente sconfitta di  un mese fa in cui la squadra perugina al termini di un match molto combattuto era stata sconfitta per 5-4.

Il gioco romano impedisce alle Phoenix di rialzarsi.

Nonostante la stanchezza sulle gambe di una partita disputata senza cambi, le romane e Gaia Legori mostrano un gioco molto equilibrato  e battono le perugine con un sonoro 4-13.

La debacle perugina prosegue, anche nel terzo ed ultimo incontro del triangolare che finisce con un 7-0 per la squadra milanese che vince la sua ultima partita ed esce imbattuta dal torneo.

Lodevole la prestazione del capitano perugino Giulia Guerri, alla sua prima esperienza in porta.

Risultato finale del torneo:
1> MILANO BAGGATAWAY (2 VINTE)
2> ROMA LEONES (1 VINTA E 1 PERSA)
3> PHOENIX PERUGIA (2 PERSE)


Intanto, nel campo adiacente la Bocconi mantiene il suo consueto record d’imbattibilità e porta a casa un 2-21.

Lascia un commento