Coach Cibe

Aggiornamenti di Aprile

Per quanto riguarda il maschile eravamo rimasti al 19 e 20 marzo, con la vittoria di Bocconi in quel di Roma e dei milanesi Painkillers in quel di Torino.

Da allora, un calendario un po’ sbilanciato ha voluto che Taurus e Painkillers si incontrassero subito di nuovo, questa volta in casa dei milanesi. La partita si è chiusa ancora con una vittoria per la squadra lombarda (13 a 7 questa volta il risultato) che – grazie a quattro risultati utili consecutivi – ha confermato il secondo posto e – grazie all’aver giocato una partita in più – si è issata a pari punti con Bocconi (chiaramente al secondo posto sia per la sconfitta nello scontro diretto che per la differenza reti).

La “libidine” Painkillers è durata però solo 15 giorni. Domenica scorsa infatti è andato in scena, al Forza e Coraggio, il secondo derby milanese del campionato. La partita è stata vinta senza particolari patemi d’animo da Bocconi. Troppo ancora il divario tra i pellicani e i Painkillers (che ricordiamo sono alla loro seconda stagione assoluta). Unica piccola “recriminazione PK l’assenza contemporanea di molti giocatori che ha reso ancora più difficile l’incontro peggiorando, nei fatti, il risultato dell’andata (sconfitta per 13 a 4 in casa e sconfitta per 14 a 1 fuori casa.

Durante il match brutto infortunio per il Painkillers Andrea Sabbatini (frattura scomposta e multiframmentata del polso, che dovrà essere operato) che – riteniamo – dovrà usare parecchi “painkillers” nei prossimi mesi. Ad Andrea gli auguri del (suo) coach, ovviamente senza stretta di mano (visto che è saltato il polso destro). Speriamo (credo tutti) che torni presto a giocare e che non si abbatta per questo infortunio. Forza Andrea!

Adesso voi mi direte, o miei giovani lettori, “ma tu parli sempre dei Painkillers”… per forza! E’ dal 20 di marzo che i grigioblu sono l’unica squadra a scendere in campo ad ogni turno di campionato.

E sarà ancora così. Nel week end del 7 e 8 maggio c’è infatti il traasfertone dei Leones a Milano dove incontreranno prima Bocconi (sabato 7) e poi (indovinate un po’) i Painkillers (domenica 8).

Partite decisive entrambi per avvicinare alla certezza “matematica” le posizioni attualmente occupate dalle due milanesi.

Direi che è il caso di incominciare a seguire la classica che, ad oggi, è la seguente:
Bocconi Sport Team 15 (5 giocate e 5 vinte)
Painkillers Milano 12 (6 giocate e 4 vinte)
Taurus Torino 7 (6 giocate, 2 vinte, 3 perse e 1 persa OT)
Red Hawks Merate 4 (5 giocate, 1 vinta, 1 vinta OT e 3 perse)
Roma Leones 0 (4 giocate, 4 perse)

Passiamo invece al femminile che, quest’anno non ha un vero campionato ma si ritrova periodicamente in diversi luoghi d’Italia per incontri triangolari amichevoli.
Come al solito abbiamo affidato il commento alla penna di Valentina Piccioni.

image

Il 16 e 17 aprile a Milano si è svolto il corso arbiti femminile organizzato dalla Figl.
Il corso, tenuto da Dorothy Hirsch e Nicky Hooker è stato seguito da circa 15 persone provenienti da squadre di tutta Italia, da Merate a Roma, passando per Perugia e Milano. 
I futuri arbitri, dopo aver seguito la parte teorica nelle sessioni mattutine, hanno avuto modo di mettere in pratica le conoscenze acquisite durante il corso arbitrando a turno delle minipartite amichevoli tra la squadra delle Milano Baggataway ed un Mix Team composto da giocatrici e giocatori (hanno difeso la porta del Mix Team Tommaso Salvago e Andrea Lubrano), provenienti dalle squadre di Roma, Milano (Comets) e Perugia.
Un week end interessante, indispensabile infatti è per il futuro per il lacrosse femminile in Italia avere un certo numero di arbitri. 
Lascia un po’ di amaro in bocca il numero di giocatrici presenti all’evento. Tre squadre unite (Milano Comets, Perugia e Roma) non sono state infatti in grado di mettere in campo una formazione completa.

Lascia un commento