Coach Cibe

Con le milanesi assopite, si risveglia il Merate

Dopo un paio di settimane di silenzio torniamo a parlare di lacrosse giocato. Quello parlato e urlato ormai non ci interessa più.
Al nostro sito interessa fare informazione sul lacrosse italiano (ripetiamo: giocato) e dare le nostre valutazioni personali, magari non condivise, ma apolitiche e apartitiche su quello che accade.

Oggi parliamo del campionato italiano maschile.
Seguirà poi un articolo sull’assegnazione del titolo femminile (back to back delle Baggataway), uno sulle amichevoli internazionali che si svolgeranno in giugno e uno sull'”avanzamento lavori” della nazionale maschile per gli Europei 2016.
Insomma, dopo avere un po’ poltrito (un piffero, stavo lavorando!!) ci siamo fatti un bel piano per arrivare a fine luglio. Poi dopo l’estate, con il vostro contributo proveremo a tirare le somme su questa stagione.

E veniamo al campionato di Divisione Nazionale.
A titolo conquistato, Bocconi scende in campo domenica domenica 15 maggio in casa Merate. Abbiamo assistito alla partita e quello che possiamo dire sono solo due cose:
1) in campo un grande Merate,
2) in campo una pessima Bocconi.
Il potenziale di Bocconi è però talmente elevato che, anche giocando male, i cinquevolteconsecutivamentecampioniditalia riescono in ogni caso ad aver ragione dei Red Hawks con il punteggio di 11 a 4.

La settimana successiva (sabato 21 maggio), Bocconi è di nuovo in campo, questa volta contro Torino e il copione si ripete. Nonostante qualche intemperanza (per dire questo mi baso sulle registrazioni dei referti) il Torino porta avanti una ottima partita, mentre Bocconi ancora gioca un lacrosse deludente e che non avremmo mai detto appartenere loro. Ancora una volta però Bocconi dimostra di riuscire a rimanere a galla e chiude la partita sul 9 a 5 (ottimo risultato per Torino e forse il peggiore per Bocconi negli ultimi anni).

DSC02188-1-400x267Il campionato sembra chiuso (abbiamo i primi e i secondi acquisiti) ma domenica 22 scende ancora in campo il Merate questa volta contro i Painkillers e qualcosa cambia.
I Painkillers non sono da meno di Bocconi (ironico) e, davanti ad un Merate in formissima (soprattutto nelle figure “leader” di Scaccabarozzi e Attinà) riescono a tenere il passo solo per tre quarti poi, in modo piuttosto evidente, la minor “voglia” di lottare, dovuta forse all’appagamento per il secondo posto conquistato, cede il passo ad una inaspettata arrendevolezza. Dal 9-8 Painkillers alla fine del terzo quarto si chiude con un 12-9 per Merate a fine match.
Ma se i risultati del week end precedente sono ininfluenti per la classifica, la vittoria sui Painkillers proietta il Merate davanti a Torino per 1 punto (2 vittorie e una vittoria ai tempi supplementari per Merate pari a 7 punti e due vittorie per Torino).

A questo punto il terzo posto del campionato di Divisione Nazionale si gioca il prossimo week-end e passa attraverso i Leones.
28/05 Taurus vs Leones,
29/05 Red Hawks vs Leones.
Per riconquistare il terzo posto in classifica il Torino DEVE vincere e sperare che Merate perda.

Squadra Giocate Punti Vinte Pari OT Perse Gol F. Gol S. Diff. Reti
Bocconi Sport Team 8 24 8 0 0 0 119 33 86
Painkillers 8 15 5 0 0 3 77 60 17
Red Hawks Merate 7 8 2 1 1 4 51 64 -13
Torino Lacrosse 7 7 2 1 0 4 46 72 -26
Roma Leones 6 0 0 0 0 6 21 75 -54

Lascia un commento