Coach Cibe

Ma solo io sono preoccupato?

Oggi è il 27 giugno.
Il 28 luglio iniziano i campionati europei maschili  di lacrosse ai quali è iscritta la nazionale italiana.
Manca un mese esatto all’inizio degli Europei.
E dal fronte della FIGL non è ancora stata diramata nessuna informazione.

La mia idea era quella di scrivere, a un mese dagli europei, un articolo con un’analisi della squadra che andrà agli Europei, dei nostri avversari, di come stavano andando le amichevoli precampionato e magari qualche intervista a qualche giocatore convocato.

Purtroppo però dal fronte della nazionale arriva solo un pesante silenzio.
Ed è una cosa a mio parere preoccupante perchè la Nazionale è un bene di tutto il lacrosse italiano; rappresenta infatti tutti noi, chi va in nazionale e chi la nazionale la segue.

Certo alcune informazioni si sanno, ma sono informazioni filtrate e che arrivano in modo assolutamente non ufficiale e non confermato e che quindi lasciano il tempo che trovano.

image

In breve, la situazione pare essere la seguente (ribadisco che sono informazioni ufficiose):
ci sono stati tre allenamenti degli azzurri: i primi 2 aperti a tutti i giocatori interessati a far parte della squadra (tryouts); gli ultimi aperti ai giocatori inseriti, dai nuovi allenatori Nate Hoeckelman e Erik Mellgren, in un elenco che potremmo definire di “preconvocazione”.
A questo ultimo allenamento hanno partecipato meno giocatori del previsto e soprattutto non abbastanza per poter sostenere un Europeo.
A fronte di ciò, a cascata, si sono avute diverse ripercussioni:
– non è stato seguito il programma annunciato nelle convocazioni ai primi due allenamenti (prima squadra che rappresenterà la Nazionale Italiana partecipando all’Europeo, e una seconda squadra che rappresenterà la Nazionale di Sviluppo al Festival dell’Europeo);
– non c’è stata l’annunciata partecipazione della nazionale alla Slesia Cup;
– la nazionale è stata aperta anche a giocatori “meritevoli” che non avevano partecipato ai tryouts, mentre il progetto iniziale prevedeva una sorta di obbligo di partecipazione agli allenamenti della nazionale per poter essere selezionali.

Insomma le notizie che arrivano a spizzichi e bocconi qualche dubbio lo sollevano.
Tra 30 giorni iniziano gli europei, non si sa ancora da chi sarà composto il gruppo che rappresenterà l’Italia (per lo meno la notizia non è stata divulgata e –  mi ripeto ma ne sono fermamente convinto – la nazionale è di tutti) e l’Italia non è mai scesa in campo contro un avversario di qualsivoglia tipo.
Il tempo stringe e il nostro augurio (dico nostro perchè spero lo sia di tutti) è che tutti i problemi vengano presto superati e che l’Italia possa fare un ottimo europeo (anche se il girone di qualificazione non è certo “rose e fiori”).

Però la domanda che mi faccio è nel titolo. Nessuno parla della nazionale. Possiibile che solo io sia preoccupato?

Lascia un commento